Di cosa si tratta

La mastoplastica riduttiva è quell’intervento di chirurgia estetica che permette di ridurre il volume di seni e di sollevare la posizione dei capezzoli.
L’ipertrofia mammaria è una condizione piuttosto comune che può compromettere la vita sociale e di relazione, creare imbarazzo ma soprattutto disagio funzionale e cervicalgia.
Riducendo il volume del seno viene ripristinata non solo l’armonia corporea ma la fisiologica postura alleggerendo schiena e spalle.

Come si effettua

L’intervento di mastopastica riduttiva viene eseguito in sala operatoria in anestesia spinale o generale e dura circa 2-3 ore.
Il disegno preoperatorio è molto importante in quanto questo permette di decidere quanto tessuto mammario e cute asportare senza compromettere la vascolarizzazione del complesso areola capezzolo il quale inoltre viene sollevato e riposizionato al centro del cono mammario.
La cicatrice di una mastoplastica riduttiva cade sempre attorno all’areola e può estendersi al polo inferiore con una cicatrice verticale che va dall’areola al solco inframammario oppure con una cicatrice a T invertita che comprende anche incisione e sutura lungo tutto il solco.
È previsto il posizionamento di un drenaggio per lato.

Durata e risultati

È necessario indossare reggiseno contenitivo per circa un mese, riposo assoluto per 7 giorni con graduale ripresa delle attività sociali e sportive.
Dopo un mese circa i risultati sono stabili e duraturi nel tempo.

Chirurgia seno

Richiedi informazioni su questo trattamento




Apri la Chat

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi